PERCORSO DI URBANISTICA PARTECIPATA PER IL CENTRO STORICO DI MIRANDOLA

Il progetto

Immagina Mirandola è un percorso di urbanistica partecipata voluto dall’amministrazione comunale di Mirandola per affrontare con la cittadinanza le principali criticità e opportunità in fase di ricostruzione.

Ma cosa significa “urbanistica partecipata”? Con questa espressione si intende un modo nuovo di ripensare l’intero assetto urbanistico cittadino, per arricchirlo e migliorarlo coinvolgendo le persone, le associazioni, le imprese e tutti gli attori del territorio.

Le esperienze di laboratori condotti in questo modo sono diffuse in tutto il mondo; anche Mirandola ha avviato immediatamente dopo la fine dell’emergenza post-sisma diverse azioni di urbanistica partecipata, dando vita ad una prima edizione di Immagina Mirandola nel corso del 2014. In quell’occasione il progetto fu premiato favorevolmente dalla Regione Emilia-Romagna, ottenendo un finanziamento dedicato.

Questa nuova fase di attività trova la sua ragione d’essere nell’importanza di azioni che stanno per partire, e che influenzeranno la vita del centro storico nei prossimi anni.

Immagina Mirandola si comporrà di numerose attività, che si svilupperanno nei prossimi mesi, per concludersi nel corso del 2018. Si partirà con un incontro informativo pubblico, aperto a tutta la cittadinanza, con l’obiettivo di illustrare lo stato della ricostruzione, informare in merito alla strategia complessiva di ricostruzione, presentando le realizzazioni in corso e le prospettive di intervento future, e per far conoscere e promuovere i laboratori di urbanistica partecipata.

Saranno poi realizzate alcune passeggiate di quartiere aperte alla cittadinanza, negli ambiti del centro storico più toccati dalla ricostruzione. Le passeggiate saranno condotte da un facilitatore professionista insieme agli amministratori di Mirandola, o ancora insieme a tecnici esperti in materia urbanistica. L’obiettivo di queste attività è quello raccogliere indicazioni e osservazioni da chi vive la città quotidianamente, per rendere più coerenti le scelte con le necessità quotidiane della popolazione.

Anche le scuole saranno coinvolte nel progetto, con un laboratorio specificatamente dedicato ai ragazzi, poiché in una progettazione di lungo termine anche la visione e i bisogni dei più giovani devono essere ascoltati.

Non mancheranno poi laboratori dedicati a categorie particolarmente legate alle dinamiche del centro storico cittadino, come commercianti e artigiani. Il progetto si concluderà infine con un evento aperto a tutti, nel corso del quale si restituiranno alla comunità gli esiti del percorso e si lanceranno le sfide per il futuro.